Divorzio congiunto: il consenso del coniuge già prestato in sede di deposito di ricorso congiunto non può essere revocato

Il Tribunale di Pescara aveva dichiarato l’improcedibilità della domanda congiunta di cessazione degli effetti civili del matrimonio poiché all’udienza di comparizione dei coniugi, la moglie aveva revocato il consenso prestato col deposito del ricorso congiunto e la Corte d’Appello competente aveva confermato tale decisione di primo grado. La Corte di Cassazione con l’ordinanza n. 1954…

Pacchetto turistico: la malattia improvvisa del turista che impedisca la partenza comporta la risoluzione del contratto.

Nell’ipotesi di acquisto di un pacchetto turistico All inclusive da tour operator, qualora il cliente presenti una sopraggiunta ed improvvisa patologia che gli impedisca di partire, potrà chiedere ed ottenere la restituzione di quanto pagato per il viaggio, a titolo di impossibilità sopravvenuta della prestazione ai sensi dell’art. 1463 c.c. Ciò è stato chiarito dalla…